Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie ok Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
REGOLARIZZAZIONE MECCATRONICI: ULTIMO CORSO DI FORMAZIONE - news - News - Confartigianato Ravenna

20.11.17: REGOLARIZZAZIONE MECCATRONICI: ULTIMO CORSO DI FORMAZIONE - news - News

A gennaio 2018 scadrà il termine per la regolarizzazione di meccanici ed elettrauto iscritti presso la Camera di Commercio nelle sezioni previste dalla Legge 122/92.
 
Queste due figure professionali, infatti, da qualche anno sono confluite nella più moderna ed unica categoria della meccatronica, cambiamento necessario alla luce dell’evoluzione tecnologica che negli ultimi decenni ha finito per amalgamare definitivamente meccanica ed elettronica in un’unica attività.
 
Salvo proroghe, in questo Paese sempre possibili ma ad oggi non previste e/o annunciate dal Ministero, le aziende che non avranno regolarizzato la propria posizione presso la Camera di Commercio, dal 5 gennaio 2018 non potranno più effettuare alcuna attività di autoriparazione, né meccanico né elettrauto. Di fatto, le aziende che non si regolarizzano ricadrebbero, in caso di controllo, nelle pesanti sanzioni previste dalla legge 122 contro chi esercita abusivamente attività di autoriparazione, non solo di carattere pecuniario, ma anche la confisca di tutte le attrezzature utilizzate. 
 
La regolarizzazione si ottiene solo in due modi: 
presentando apposita documentazione (ricevute e fatture che coprano almeno un periodo di tre anni e riferite ad interventi relativi ad operazioni della categoria mancante), oppure
frequentando il previsto corso di formazione di 40 ore autorizzato dalla Regione Emilia Romagna . 
 
FORMart, l’ente di formazione del Sistema Confartigianato, sta in questi giorni raccogliendo le ultime adesioni di partecipanti al corso che si terrà tra a dicembre (adesioni ENTRO IL 27 NOVEMBRE 2017 – vedi scheda allegata qui in alto).
 
Per informazioni ed approfondimenti La invitiamo a rivolgersi, a strettissimo giro di posta, agli addetti del Servizio Affari Generali presso gli uffici dell’Associazione.