Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
CCNL LOGISTICA, AUTOTRASPORTO MERCI, SPEDIZIONI: SOTTOSCRITTO RINNOVO - news - News - Confartigianato Ravenna

07.02.18: CCNL LOGISTICA, AUTOTRASPORTO MERCI, SPEDIZIONI: SOTTOSCRITTO RINNOVO - news - News

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi l’accordo per il rinnovo del CCNL Logistica, Autotrasporto merci, Spedizioni. Il rinnovo non è stato firmato dalle Centrali Cooperative. 
Sebbene il CCNL continui a restare unico per l’intero comparto, il negoziato relativamente alla parte dell’Autotrasporto merci è stato gestito in maniera autonoma dalle Organizzazioni che rappresentano le imprese del Settore ed iscritte all’Albo Nazionale degli Autotrasportatori. 
 
Ciò ha consentito un significativo rinnovamento contrattuale relativamente a questioni come: classificazione del personale dei conducenti, orario di lavoro, discontinuità del personale viaggiante, settimana mobile, assenteismo e pagamento dei primi 3 giorni di carenza, operazioni relative al carico/scarico merci. Nell’ambito del rinnovo è stata negoziata e regolata una specifica Sezione Artigiana dell’Autotrasporto merci che si applica alle imprese artigiane nonché a tutte le imprese associate, che:
• contrattualizza il diritto alle prestazioni della Bilateralità artigiana e Sanarti 
• prevede un contratto a tempo indeterminato con un salario di ingresso per i lavoratori fuori età di apprendistato 
• una nuova normativa del contratto a termine anche per ragioni stagionali e la rimozione del divieto contrattuale di utilizzo del lavoro a chiamata 
• una molteplicità di clausole volte a creare condizioni di miglior favore per le imprese artigiane. 
L’incremento salariale concordato è pari a 108 euro al Livello 3S per il personale impiegatizio e operaio e alla nuova Qualifica 3B del personale viaggiante con le seguenti decorrenze: 
• 25 euro dal 1° febbraio 2018 
• 25 euro dal 1° novembre 2018 
• 25 euro dal 1° maggio 2019 
• 33 euro dal 1° ottobre 2019. 
La scadenza è stata prorogata di un anno rispetto al precedente CCNL, per cui la durata è quadriennale con scadenza al 31 dicembre 2019.  A copertura del periodo di vacanza contrattuale è stata definita Una Tantum pari a 300 euro da erogarsi, ai soli lavoratori in forza al 3 dicembre 2017, in due tranches: 
la prima pari a 200 euro con il cedolino paga di febbraio 2018 e la seconda di 100 euro con il cedolino paga di novembre 2018. 
 
E’ stato previsto che per le imprese artigiane la prima tranche possa essere divisa su due mensilità (100 euro cadauna) e dunque erogata con le mensilità di marzo e aprile 2018.
L’importo deve essere riproporzionato in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato che va dal 1.1.2016 al 31.1.2018, data oltre la quale decorre la prima rata dell’incremento salariale tabellare.