Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
TARGHE DI PROVA: SITUAZIONE “CONGELATA” IN ATTESA DEL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO - news - News - Confartigianato Ravenna

31.05.18: TARGHE DI PROVA: SITUAZIONE “CONGELATA” IN ATTESA DEL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO - news - News

 Si comunica che è in fase di emanazione una circolare agli organi di Polizia per sospendere eventuali controlli e sanzioni per l’utilizzo della “Targa di prova” a concessionarie, rivenditori ed officine.

Purtroppo la normativa vigente è stata oggetto, nei giorni scorsi, di un’interpretazione estremamente restrittiva da parte del Ministero dell’Interno, che avrebbe escluso l’utilizzo della “targa di prova” per i mezzi già immatricolati, anche se in disponibilità di officine di autoriparazione e/o concessionari/venditori di veicoli, andando contro la prassi consolidata di un utilizzo più estensivo.

Su questo si esprimerà a breve il Consiglio di Stato, per arrivare ad un’interpretazione univoca della normativa.

Confartigianato sta seguendo con attenzione il problema per permettere alle imprese interessate, officine e rivenditori, di continuare ad operare con la prassi consolidata dell’utilizzo della targa di prova in sicurezza per gli addetti e clienti e nel rispetto della normativa.