Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
RIDUZIONE COSTI ENERGIA ELETTRICA - news - Confartigianato Ravenna

18.06.20: RIDUZIONE COSTI ENERGIA ELETTRICA - news

Tra le agevolazioni previste dal decreto Rilancio per l’emergenza Covid ci sono anche gli sconti sulle bollette di energia elettrica per le piccole e medie imprese e gli esercizi come ristoranti, bar, artigiani, laboratori, professionisti. 

Il governo ha previsto un taglio di circa 600 milioni sulle bollette elettriche delle Piccole e medie imprese e gli sconti interesseranno una platea molto vasta di clienti danneggiati dal lockdown. 
Il “bonus bollette”, secondo l’Authority, dovrebbe interessare almeno 3,7 milioni di imprese. 
Spetta proprio all’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera) il compito di fissare la riduzione della spesa sostenuta dalle utenze elettriche non domestiche connesse a bassa tensione per i mesi di maggio, giugno e luglio. L’intervento, che punta ad alleggerire i costi sostenuti dalle aziende colpite dal Covid-19, riguarderà la quota fissa delle fatture elettriche delle aziende, precisamente le voci riguardanti “trasporto e gestione del contatore” e “oneri generali di sistema”, cioè tutte le componenti pagate in bolletta che servono a coprire i costi per attività di interesse generale.
In pratica, ai piccoli esercizi commerciali, artigiani, bar, ristoranti, laboratori, professionisti (ovvero i clienti in bassa tensione non domestici) con potenza oltre i 3 KW, per il trimestre maggio, giugno, luglio, viene azzerata in bolletta la quota relativa alla potenza e applicata solo una quota fissa di importo ridotto (fissata convenzionalmente a quella corrispondente alla potenza impegnata di 3 KW), senza ridurre il servizio.
Sono esclusi gli oneri di commercializzazione.
Il risparmio sarà molto incisivo, sulla spesa totale e ridurrà i costi di trasporto e gestione del contatore e gli oneri generali di sistema dal 20% - 30% fino al 70% per le imprese con potenze molto elevate.
Se alla data di entrata in vigore del provvedimento fossero già state emesse fatture per maggio, i conguagli spettanti saranno a carico del fornitore di energia e dovranno essere calcolati entro la seconda fatturazione successiva.
 
Per informazioni ed approfondimenti è possibile contattare, presso la Sede provinciale di Confartigianato: Giulio Di Ticco, tel. 0544.516179
 
 
 
 
 

---------------------------

 

 

EMERGENZA CORONAVIRUS: 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE INFORMAZIONI UTILI 

Una sezione del sito interamente dedicata all'emergenza Covid-19: tutte le normative di riferimento, dai Decreti nazionali a quelli della Regione Emilia Romagna, il Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, la cartellonistica per le aziende, il modulo di autocertificazione per gli spostamenti e la cronologia completa di tutte le notizie pubblicate sull'argomento: QUI

 

---------------------------