HERA : VADEMECUM CONFERIMENTI C/O CENTRI DI RACCOLTA

News / Ambiente, sicurezza e qualità - martedì 20 set 2016 | A cura dell'Uffico Stampa


 I Centri di Raccolta (CdR) gestiti da HERA S.p.A. sono una componente dell’attività di raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati conferiti in maniera differenziata rispettivamente dalle utenze domestiche e non domestiche (imprese) .  Di seguito riportiamo una breve sintesi 

 ATTENZIONE: l’utilizzo difforme da quanto indicato nel vademecum, espone l’azienda al rischio di pesanti sanzioni relative alla non corretta gestione di rifiuti speciali.

 Quali rifiuti, quindi, possono essere conferiti dalle utenze non domestiche (imprese) ?

IMPRESE EDILI

Che cosa possono portare al CdR

Inerti da piccole demolizioni domestiche: rifiuti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione, effettuate per piccoli interventi di manutenzione di locali o strutture di civili abitazioni, classificati con codice CER 17.01.07 – miscugli o scorie di cemento, mattoni, mattonelle, piastrelle e ceramiche non pericolose in quantità non superiore a 2 mc all’anno per unità immobiliare

Requisiti

Il conferimento è consentito esclusivamente alle imprese edili (iscritte come tali alla CCIAA) titolari di regolare posizione TARI in almeno un Comune della Provincia di Ravenna

L’impresa edile deve essere iscritta all’Albo Gestori categoria 2 bis

Modulistica e regole accesso

Il trasporto deve essere accompagnato da apposito modulo di dichiarazione (allegato5) compilato in ogni sua parte e completo della firma e dei riferimenti dell’Utenza Domestica di provenienza del rifiuto, di cui l’Impresa deve essere previamente munita.

 IMPRESE MANUTENZIONE VERDE

 Che cosa possono portare al CdR

Verde, potature e sfalci vegetali: (CER 20 02 01) erba, ramaglie, fogliame, etc

Requisiti

Il conferimento è consentito esclusivamente alle imprese di manutenzione del verde titolari di regolare posizione TARI in almeno un Comune della Provincia di Ravenna e solo per il rifiuto da manutenzione del verde prodotto nell’ambito dei Comuni della Provincia

L’impresa di manutenzione del verde deve essere iscritta all’Albo Gestori categoria 2 bis

Modulistica e regole accesso

Il trasporto deve essere accompagnato da apposto modulo di dichiarazione di cui all’Allegato 4 compilato in ogni sua parte completo della firma e dei riferimenti dell’Utenza Domestica o NON Domestica di provenienza del rifiuto, di cui l’Impresa deve essere previamente munita

 INSTALLATORI MANUTENTORI E CENTRI DI ASSISTENZA

 Che cosa possono portare al CdR

RAEE R1 - Apparecchi per la refrigerazione/condizionamento: frigoriferi, congelatori e condizionatori etc.;

3 pezzi solo DUAL USE a conferimento  

Nessun limite quantitativo annuo

RAEE R2 - Grandi elettrodomestici ferrosi: lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura (forni e piani grigliati), etc.;

3 pezzi solo DUAL USE a conferimento  

Nessun limite quantitativo annuo

RAEE R3 - TV e monitor;

3 pezzi solo DUAL USE a conferimento  

Nessun limite quantitativo annuo

RAEE R4 - Apparecchiature per informatica e telecomunicazioni: computer, stampanti, cellulari, calcolatrici, mp3, etc. e altri elettrodomestici: aspirapolvere, tostapane……

5 pezzi solo DUAL USE a conferimento  

Nessun limite quantitativo annuo

RAEE R5 - Tubi fluorescenti e lampade a vapori (sodio, mercurio etc);

10 pezzi solo DUAL USE a conferimento  

Nessun limite quantitativo annuo

Requisiti

L’impresa deve essere iscritta all’Albo Gestori categoria 3 bis

 

Modulistica e regole accesso

Il trasporto deve essere accompagnato dal documento semplificato di trasporto RAEE

Concordare con il gestore il ritiro per quantità superiori a quelle indicate

N.B. Le apparecchiature conferibili presso i CdR devono essere integre.

Si ricorda che pezzi di Apparecchiature elettriche ed elettroniche e caldaie sono rifiuti speciali e pertanto non possono essere conferiti in CdR ma devono essere conferiti a smaltitori autorizzati, occorre registrarne produzione e smaltimento sul Registro di carico e scarico rifiuti, e devono essere accompagnati nel trasporto dal formulario ecc…

 TUTTE LE IMPRESE IN GENERE

Il conferimento di rifiuti assimilati provenienti dalla propria sede consente all’impresa di usufruire di agevolazioni tariffarie sulla TARI:

 

Carta: riviste, buste, libri, opuscoli, fogli da ufficio, etc.;

5 mc

Imballaggi in Cartone: scatole e scatoloni, tetrapak, etc.;

5 mc

Imballaggi in Vetro: bottiglie, vasi, contenitori, etc.;

2 mc

Imballaggi metallici: lattine in alluminio, barattoli, scatolette, etc.;

2 mc

Imballaggi in plastica: bottiglie, flaconi, confezioni rigide/flessibili per alimenti in genere, buste e sacchetti in genere (vaschette, contenitori vari, cassette per prodotti ortofrutticoli e alimentari in genere, barattoli, blister e contenitori rigidi, chips da imballaggio in polistirolo espanso, vasi per giardinaggio, etc.;

2 mc

Verde, potature e sfalci vegetali: erba, ramaglie, fogliame, etc.; provenienti dalla manutenzione delle proprie aree verdi

5 mc

 

Rifiuti metallici e/o ingombranti metallici: materiali ferrosi, oggettistica in metallo d’arredamento, parti metalliche di piccole dimensioni, infissi (senza vetro), radiatori, reti metalliche da letto, stendi panni, etc.;

3mc

Rifiuti legnosi e /o ingombranti legnosi: legno, sfridi, cassette ortofrutta, bancali, oggetti legnosi, mobilio, etc.;

5 mc

Ingombranti: rifiuti di grandi dimensioni: es. materassi, moquette, sedie in materiali compositi, giocattoli di grandi dimensioni, tapparelle avvolgibili, etc;

2mc

Inerti da piccole demolizioni domestiche: mattoni, piastrelle, ceramica, sanitari, calcestruzzo etc. provenienti dalla manutenzione delle proprie strutture

2 mc

Cartucce da stampa esaurite;

5 pezzi

RAEE R1 - Apparecchi per la refrigerazione/condizionamento: frigoriferi, congelatori e condizionatori etc.; provenienti dalla propria struttura

3 pezzi solo DUAL USE

RAEE R2 - Grandi elettrodomestici ferrosi: lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura (forni e piani grigliati), etc.; provenienti dalla propria struttura

3 pezzi solo DUAL USE

RAEE R3 - TV e monitor; provenienti dalla propria struttura

3 pezzi solo DUAL USE

RAEE R4 - Apparecchiature per informatica e telecomunicazioni: computer, stampanti, fotocopiatrici, fax, telefoni cellulari, calcolatrici, mp3, etc. e altri elettrodomestici: aspirapolvere, tostapane, friggitrice, macinacaffè, phon,sveglie, ventilatori, ferri da stiro, stufette elettriche, bilance, rasoi elettrici, microonde, macchine da scrivere, radio, telefoni, video registratori, hi-fi, strumenti musicali, macchine da cucire, piccoli utensili domestici di uso hobbistico (trapani, smerigliatrice, seghetto ecc), videogiochi, etc.; provenienti dalla propria struttura

5 pezzi solo DUAL USE

RAEE R5 - Tubi fluorescenti e lampade a vapori (sodio, mercurio etc); provenienti dalla propria struttura

10 pezzi solo DUAL USE

Requisiti

Il conferimento è  consentito esclusivamente alle imprese titolari di  regolare posizione TARI in almeno un Comune della Provincia di Ravenna . L’impresa deve essere iscritta all’Albo Gestori categoria 2 bis

 

Modulistica e regole accesso

Il conferimento è consentito senza richiesta di modulistica di accompagnamento

 

N.B. Le apparecchiature conferibili presso i CdR devono essere integre.

Si ricorda che pezzi di Apparecchiature elettriche ed elettroniche e caldaie sono rifiuti speciali e pertanto non possono essere conferiti in CdR ma devono essere conferiti a smaltitori autorizzati, occorre registrarne produzione e smaltimento sul Registro di carico e scarico rifiuti, e devono essere accompagnati nel trasporto dal formulario ecc…

Scarica dal nostro sito  tutto il vademecum (qui sopra) che regolamenta i conferimenti e la modulistica da utilizzare (allegati qui di sotto)..

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi agli addetti del Servizio Ambiente e Sicurezza di Confartigianato.  

 

 


Condividi sui Social

‹ Torna all'elenco