CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER IL CENTRO STORICO DI RAVENNA - DOMANDE DAL 18/11/2020

News / Credito - martedì 17 nov 2020 | A cura dell'Uffico Stampa


Dal 18 novembre fino al 14 gennaio 2021 gli esercenti dei centri storici dei grandi centri urbani colpiti dal calo dei turisti stranieri causato dell’emergenza “Covid 19 potranno richiedere il contributo a fondo perduto previsto dal Dl n. 104/2020.

Fra i centri storici previsti c’è quello della città di Ravenna, unica nella nostra provincia.

La richiesta dovrà essere inviata per via telematica all’agenzia delle entrate la quale, In seguito alla presa in carico della richiesta, comunicherà l’ok o la non spettanza del contributo in relazione ai requisiti previsti dalla norma: in caso positivo la somma di denaro sarà erogata direttamente sul conto corrente del beneficiario riportato nell’istanza.

L’importo del contributo è calcolato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 e quello del giugno 2019.

I requisiti

-       l’impresa deve avere il domicilio fiscale o la sede operativa nel centro storico della città. Per taxi e Ncc il bonus per le potrà essere chiesto per l’attività di trasporto pubblico non di linea svolta all’interno di tutto il comune e non solo nella cosiddetta zona A, ossia il centro storico “.

-       L’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 deve essere inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2019. Per i soggetti che hanno iniziato l’attività a partire dal 1°luglio 2019 il contributo spetta a prescindere.

 

l’entità del contributo

L’ammontare del contributo è determinato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 e l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2019:

 

  • 15% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 400mila euro
  • 10% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono compresi tra 400mila e 1 milione di euro
  • 5% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano la soglia di 1 milioni di euro.

Viene garantito comunque un contributo minimo per un importo non inferiore a mille euro per le persone fisiche e a duemila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. In ogni caso, l'ammontare del contributo non può essere superiore a 150.000 euro.

 

 

 

 

---------------------------

  

EMERGENZA CORONAVIRUS: 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE INFORMAZIONI UTILI 

Una sezione del sito interamente dedicata all'emergenza Covid-19: tutte le normative di riferimento, dai Decreti nazionali a quelli della Regione Emilia Romagna, il Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, la cartellonistica per le aziende, il modulo di autocertificazione per gli spostamenti e la cronologia completa di tutte le notizie pubblicate sull'argomento: QUI

 

 

---------------------------

 

 


Condividi sui Social

‹ Torna all'elenco