RAEE - RIFIUTI ELETTRICI ED ELETTRONICI: CONTRIBUTO ALLE IMPRESE AUTORIZZATE AL TRATTAMENTO PER OTTENERE LA CERTIFICAZIONE EMAS

News / Ambiente, sicurezza e qualità - martedì 16 ago 2022 alle 08:00 | A cura dell'Uffico Stampa


Al via nuove misure per incentivare l’introduzione volontaria di sistemi certificati di gestione ambientale per le imprese che effettuano le operazioni di trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

Il decreto del 15 giugno 2022, emanato dal Ministero della Transizione Ecologica d’intesa con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero della Salute, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 3 agosto (PDF allegato qui sotto).
Le misure, dirette a incentivare l'introduzione volontaria del sistema di ecogestione e audit (EMAS), consistono in contributi economici nel limite massimo di 500.000 euro annui e sono rivolte alle imprese che effettuano operazioni di trattamento di RAEE autorizzate ai sensi dell'art. 208 o dell'art. 213 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Il contributo concesso sarà pari all'importo sostenuto per l'ottenimento della certificazione Emas e comunque fino ad un massimo di 15.000 euro per ciascuna impresa beneficiaria.


Condividi sui Social

‹ Torna all'elenco