CONFARTIGIANATO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA PUNTA SUL WELFARE

News / Varie - lunedì 06 mar 2023 alle 11:31 | A cura dell'Ufficio Stampa


Il welfare oggi è ormai riconosciuto come una reale leva di competitività. Per questo Confartigianato della provincia di Ravenna ha deciso di ampliare la propria gamma di servizi aprendo un ufficio dedicato al Welfare Aziendale, con il supporto di un partner strategico leader del settore: la società benefit TreCuori.

È stato infatti siglato l’accordo tra la nostra Associazione provinciale e TreCuori, piattaforma che vanta servizi innovativi e cuciti sulle esigenze di imprese e lavoratori.
In questo modo, Confartigianato della provincia di Ravenna vuole facilitare le imprese del proprio territorio ed i loro lavoratori nel godere dei benefici offerti dalla legge del welfare aziendale, tra i quali non solo l’ottimizzazione del costo del lavoro (risparmio fiscale), ma anche e soprattutto la fidelizzazione dei propri collaboratori, l’attrazione di nuovi talenti, l’aumento della produttività, la crescita del potere d'acquisto dei dipendenti e il miglioramento del clima aziendale.

Il nuovo ufficio Welfare è operativo presso la sede provinciale di Viale Berlinguer 8 a Ravenna, dove un team qualificato è a disposizione delle aziende di qualsiasi dimensione, anche le più piccole - associate e non – che così potranno valutare le migliori strategie e accedere a know-how e a strumenti di welfare su misura rispetto alle esigenze loro, dei loro lavoratori e dei loro territori.

«Confartigianato Ravenna ha scelto l’approccio al Welfare adottato dalla piattaforma TreCuori, perché ne condivide l’attenzione nei confronti delle piccole e medie imprese e la volontà di favorire la prosperità dei territori – ha spiegato Tiziano Samorè, Segretario provinciale di Confartigianato in quanto consente libertà ai lavoratori di spendere localmente e coinvolge i fornitori locali (compresi quelli di fiducia) che non devono pagare commissioni per l’incasso di tali spese. Il welfare aziendale diventa quindi un moltiplicatore positivo in chiave di economia circolare e sostenibilità anche per l’economia dei territori. Nostro compito, attraverso il nuovo Ufficio, è anche quello di essere tempestivi nell’informare sulle importanti novità normative che riguardano il welfare così da permettere alle aziende e ai loro collaboratori di coglierne tutti i possibili vantaggi.»

Sono oltre 75 milioni di Euro le spese welfare già gestite da TreCuori in tutt'Italia, con oltre 18.000 fornitori di servizi che ad oggi hanno incassato spese welfare da circa 80.000 lavoratori. In Emilia-Romagna sono stati attivati più di 600 piani welfare (di cui 150 nella sola provincia di Ravenna), per un valore totale di 10mln€ (di cui circa 2mln€ nella provincia), di cui hanno beneficiato oltre 6.000 dipendenti (1.100circa nel territorio ravennate).

Grazie alla grande flessibilità offerta da TreCuori, i lavoratori delle imprese che hanno attivato piani Welfare con TreCuori possono scegliere in totale libertà i propri fornitori di servizi, che sono ben lieti di incassare queste spese perché non comportano loro alcun costo.

Per Confartigianato questo rappresenta un valore aggiunto importantissimo, perchè in questo modo le nostre imprese possono diventare anche erogatori dei servizi oltre che beneficiari, incassando così le spese welfare, creando così un circolo virtuoso in cui le prestazioni, e quindi le risorse, rimangano sul nostro territorio. L'ufficio Welfare di Ravenna si aggiunge alle altre sedi locali già avviate da TreCuori insieme a Confartigianato nelle zone di Milano Monza Brianza, Cesena, Ancona ed altre ancora.

«Siamo orgogliosi di questo ulteriore sviluppo della collaborazione con Confartigianato della provincia di Ravenna – ha detto Katia Cais, direttrice della divisione Welfare di TreCuori Spa società Benefit - associazione con cui lavoriamo già da diversi anni a livello nazionale proprio per la comunanza di valori e di visione. Grazie alle peculiarità che caratterizzano il welfare aziendale di TreCuori - libertà per i lavoratori, accessibilità anche per le PMI, coinvolgimento dei fornitori locali - esso diventa uno strumento generativo per il benessere dei territori. Queste naturali sinergie permetteranno di enfatizzare i benefici di un circolo virtuoso per il bene comune di tutti i soggetti del territorio (imprese, associazioni e cittadini)».

Per prendere appuntamento e/o chiedere informazioni e dettagli su questo tema, è possibile contattare il referente dell’Ufficio Welfare, il welfare specialist Anton Paolo Cardi, presso la Sede provinciale di Confartigianato, a Ravenna: e-mail: welfare@confartigianato.ra.it
tel. 0544.516135 o 375.5250158.


‹ Torna all'elenco