Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
IL NUOVO DPCM 26 APRILE 2020: L'ANNUNCIATA MA INCOMPLETA 'FASE 2' - news - Confartigianato Ravenna

27.04.20: IL NUOVO DPCM 26 APRILE 2020: L'ANNUNCIATA MA INCOMPLETA 'FASE 2' - news

Questo è il primo, estremamente sintetico, elenco sulle nuove misure anti Coronavirus inserite nel DPCM del 26 aprile, sul quale non nascondiamo profonda delusione:

 
Da lunedì 27 aprile (oggi), nella nostra regione (tranne Piacenza), così come in tutta Italia, potranno ripartire:
- imprese e distretti del settore manifatturiero la cui attività sia rivolta prevalentemente all’export;
- le aziende del comparto costruzioni per i soli cantieri di opere pubbliche su dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, edilizia residenziale pubblica e penitenziaria.
Ovviamente, in entrambi i casi, lo potranno fare solo se in grado di rispettare i protocolli sulla sicurezza nei luoghi di lavoro firmati da Governo e parti sociali il 24 aprile scorso (allegati al DPCM) e inviando la comunicazione alla Prefettura.
 
Da lunedì 4 maggio potranno riprendere la loro attività tutte le imprese manifatturiere, delle costruzioni e dell'edilizia, nonchè il commercio all'ingrosso funzionale a queste attività.
 
Sempre dal 4 maggio, ma con obbligo dell'autocertificazione:
- si potranno incontrare i congiunti (anche anziani, indossando la mascherina);
- sarà possibile riprendere le attività motorie e sportive all'aperto, a distanza rispettivamente di almeno un metro e due metri. I sindaci potranno decidere di riaprire parchi e aree verdi. L'attività motoria sarà permessa anche con i figli e le passeggiate con persone non autosufficienti;
- chi è rimasto bloccato dal lockdown nelle città in cui studia o lavora potrà rientrare nel luogo di domicilio o di residenza;
 
Per quanto riguarda la riapertura di negozi ed esercizi commerciali, musei, mostre e luoghi culturali all'aperto, nel corso della conferenza stampa di presentazione è stata annunciata per il prossimo 18 maggio.
 
Per quanto riguarda l'attività di bar e ristoranti (che da oggi possono iniziare a effettuare vendita di cibo da asporto, ma solo su preventiva prenotazione) e di tutte quelle rivolte alla cura della persona (parrucchieri, barbieri, centri estetici, ecc.) invece è stata indicata quella del 1° giugno.
 
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 è scaricabile, in formato PDF, qui sotto a fondo pagina. Tra gli allegati al DPCM, sono presenti anche i nuovi protocolli per la sicurezza sui luoghi di lavoro.
 
 

---------------------------

 

 

EMERGENZA CORONAVIRUS: 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE INFORMAZIONI UTILI 

Una sezione del sito interamente dedicata all'emergenza Covid-19: tutte le normative di riferimento, dai Decreti nazionali a quelli della Regione Emilia Romagna, il Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, la cartellonistica per le aziende, il modulo di autocertificazione per gli spostamenti e la cronologia completa di tutte le notizie pubblicate sull'argomento: QUI

 

---------------------------