Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
SEGNALATO TENTATIVO DI PHISHING CON FINTA EMAIL DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE - news - News - Confartigianato Ravenna

24.09.20: SEGNALATO TENTATIVO DI PHISHING CON FINTA EMAIL DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE - news - News

Un'azienda associata, che ringraziamo, ci ha segnalato di aver ricevuto una email che aveva come mittente un sedicente ‘Ufficio Indagine dell’Agenzie delle Entrate’.

Ovviamente si tratta dell'ennesimo tentativo di PHISHING.

Nessun ente pubblico, nessuna banca, nessuna Istituzione invia email che, per informazioni, rimanda ad un LINK da cliccare.

Purtroppo fino a qualche tempo fa i truffatori scrivevano in forma sgrammaticata ed era facile comprendere di trovarsi di fronte ad un falso, oggi stanno migliorando anche il loro italiano, ma PHISHING rimane (comunque i veri mittanti di queste comunicazioni non si rivolgono con il 'tu' ad un imprenditore).

Qui sotto riportiamo il testo della email truffaldina: invitiamo ovviamente tutti a cancellarla a a non cliccare sul link che è presente (che noi abbiamo provveduto a cancellare).

----------------

Agenzia delle Entrate

Divisione Indagine 

È stato presentato un reclamo contro la tua azienda in merito a una fattura non dichiarata.

Un rappresentante dell'Agenzia delle Entrate ti contatterà entro i prossimi 3 giorni lavorativi per fissare un incontro e un modo per andare avanti.

La denuncia è stata presentata da una società con sede a Roma in merito a fattura emessa e pagata a dicembre 2019.

Abbiamo anche considerato che potrebbe trattarsi di un reclamo falso o non corretto, ma allo stesso tempo dobbiamo avviare un'indagine.

Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla società che ha presentato il reclamo, vedere la fattura in questione e agire di conseguenza.

Sulla base della tua risposta, prenderemo in considerazione le misure aggiuntive che devi prendere (Agenzia delle Entrate).

Distinti saluti

Ufficio Indagine

Attenzione: La preghiamo di non rispondere a questa email poiche' trattasi di invio automatizzato da server non presidiato. Ulteriori informazioni possono essere ottenute consultando il sito web di Assistenza ai Servizi telematici.

---------------- (fine)
 
 
 
Il nostro consiglio è sempre questo: quando ricevete richieste tramite e-mail, anche se queste sembrano provenire dai vostri usuali contatti, NON utilizzate mai i link presenti nel messaggio. Troppo spesso, infatti, agli hackers riesce di copiare estetica e impostazioni grafiche per carpire la fiducia delle persone.
Accedete invece ai portali o alle APP dei vostri Istituti bancari, enti o Istituzioni e controllate da lì se vi siano pratiche o attività da evadere, solo così sarete sicuri di non essere di fronte ad una pagina clonata o finta.
 

 

Archivio degli 'alert' pubblicati:

17.08.20: ATTENZIONE: FINTI MESSAGGI INPS IN ARRIVO NELLE CASELLE PEC

01.07.20: SPAM: E-MAIL PERICOLOSE CHE NON PROVENGONO DALL'ISPETTORATO DEL LAVORO

05.05.20: ATTENZIONE ALLE TRUFFE TRAMITE SMS: QUESTO MESSAGGIO DI 'INPSINFORMA' E' PHISHING

23.03.20: ATTENZIONE A RICHIESTE DI AGGIORNAMENTO DATI AZIENDALI ONLINE DA PARTE DI SOCIETÀ ESTERE

11.03.20: CORONAVIRUS: SEGNALATI NUOVI CASI DI PIRATERIA INFORMATICA VIA EMAIL

09.03.20: CORONAVIRUS: AVVISO DI SICUREZZA SU NUOVA MINACCIA INFORMATICA

17.10.19: PHISHING ANCHE VIA PEC: ATTENZIONE ALLE FALSE MAIL SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA

05.09.19: TENTATIVO DI TRUFFA TRAMITE E-MAIL (ANCHE PEC): ARTIGIANCASSA HA GIA' SPORTO DENUNCIA
30.08.19: ATTENZIONE ALLE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI 
24.07.19: PEC INGANNEVOLI: OCCORRE FARE ATTENZIONE

24.06.19: ATTENZIONE AI BOLLETTINI INGANNEVOLI

06.06.19: SICUREZZA INFORMATICA: ATTACCO SLOAD VERSO PEC ITALIANE